3 Italia: da maggio si rimodula

3 Italia a partire da maggio porterà delle novità per i suoi utenti. Riprendendo il numero “tre” e associandolo a degli aggettivi nascono le 3 C, ma andiamole ad analizzare punto per punto.

La prima: Chiarezza.

Dal mese di maggio, 3 modifica alcune opzioni, offrendo nuovi vantaggi.
Più semplicità, flessibilità, e controllo sulla spesa, grazie alla nuova modalità di rinnovo delle opzioni: il traffico incluso nella tua offerta non sarà più vincolato a scadenze settimanali, ma sarà utilizzabile all’interno delle 4 settimane. Potrai utilizzare in modo più flessibile, su 4 settimane, il tuo traffico incluso e sosterrai costi extra solo al consumo totale di minuti, SMS e GIGA previsti dalla tua opzione.

In pratica l’operatore si svincola dai “famosi”, e in alcuni casi “fastidiosi”, vincoli settimanali. Le opzioni delle promozioni saranno fruibili liberamente nell’arco delle quattro settimane, con ampia liberà da parte dei consumatori di poter decidere come sfruttare la propria promozione.

 

La seconda: Copertura.

Dai primi di maggio, potrai utilizzare, oltre ai minuti e agli SMS, anche i GIGA previsti dalla tua offerta 3 in roaming nazionale, navigando in GPRS senza costi aggiuntivi. Sempre dal mese di maggio tutto il traffico incluso nella tua offerta potrà essere usato anche sotto rete WIND senza costi aggiuntivi. La copertura WIND sarà resa progressivamente disponibile in tutte le regioni del territorio prima in tecnologia 3G e poi, a partire da fine luglio, in tecnologia 4G.

Maggio sancisce anche il termine del roaming sotto rete TIM e il passaggio dello stesso su rete Wind. Con ciò che si può leggere dal comunicato sembra che le reti di 3 Italia saranno accorpate a quelle di Wind, la quale sarà incaricata della gestione dell’infrastruttura.

 

La terza: Connessione.

Dal mese di maggio 3 anticipa l’applicazione della Regolamentazione Europea 2015/2120 che prevede la possibilità di utilizzare la propria offerta domestica all’interno dei paesi dell’Unione.
I clienti 3 che viaggeranno in un paese EEA non pagheranno più le tariffe di roaming, ma utilizzeranno quelle previste in Italia nei limiti previsti dalle politiche di corretto utilizzo ai sensi della Regolamentazione Europea 2016/2286.

Viaggiare, per i clienti 3, diventerà anche più semplice. Saranno aboliti i costi di roaming internazionale e si potrà utilizzare la propria promozione in qualunque paese EEA senza alcun supplemento.

 

 

Come si evince dal comunicato e stando a delle dichiarazioni di Maximo Ibarra, AD di Wind 3 S.p.A., al Corriere della Sera, 3 Italia rimarrà un operatore a se stante e non si vedrà la nascita di un’unico operatore. Visto il passaggio alla rete Wind sembra quasi che 3 diventerà un operatore virtuale che gestirà i suoi utenti ed il traffico da loro generato, mentre la gestione dell’intera infrastruttura sarà affidata a Wind; inoltre Ibarra fa anche dei riferimenti all’espansione della rete mobile con la creazione di un unico network caratterizzato da 21 mila impianti di trasmissione 4G e, in futuro, anche 5G.

 

Per maggiori dettagli vi invitiamo a visitare il sito di Tre Italia, e per leggere l’intervista completa ad aprire il link in fonte.

Source :

VIA, Fonte

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password