Colpo di scena: Mediaset Premium apre a SKY

Nell’affascinante scenario londinese, si è tenuta la presentazione agli investitori internazionali di Mediaset Premium. La pay-tv del “Biscione”, nella persona di Pier Silvio Berlusconi (Amministratore Delegato dell’azienda), ha annunciato una completa riorganizzazione della propria offerta, che potrebbe addirittura prevedere un apertura della piattaforma digitale al principale competitors, ovvero SKY.

Infatti, i quasi 800 milioni di euro spesi per accaparrarsi in esclusiva i diritti per la Champions League per il triennio 2015-2018, continuano a pesare enormemente sulle finanze di Mediaset Premium, anche perchè non c’è stato quell’aumento sperato di abbonati. Tutto questo spingerebbe l’azienda di Cologno Monzese ad un clamoroso accordo con SKY, nella logica di far diventare Premium una sorta di contenitore di offerte pay-tv.

La strategia dunque sarebbe quella di una parziale dismissione degli investimenti per accaparrarsi i diritti TV per il calcio, da sempre estremamente esosi, senza però rinunciare a poter ospitare sulla piattaforma digitale i contenuti del calcio stesso. Ecco dunque dove potrebbe intervenire l’accordo con SKY, che potrebbe sfruttare la base di abbonati (poco più di 2 milioni a dicembre 2016) di Mediaset Premium per poter veicolare determinati contenuti sportivi (ma non solo n.d.r.) attraverso il digitale terrestre.

Si tratterebbe di una vera e propria rivoluzione, che di fatto vedrebbe in scena una partnership tra Mediaset e SKY, attuali competitors nel mercato della pay-tv italiana. Staremo a vedere se questo accordo si concretizzerà.

Login

Welcome! Login in to your account

Remember me Lost your password?

Lost Password